Chi siamo

Il consorzio forestale del Ticino nasce il 21 dicembre 2000 da un gruppo di proprietari di boschi e gestori di terreni agricoli e forestali che intendono sviluppare attività, in parte già in essere, legate al bosco, alla gestione forestale, alla valorizzazione ambientale, sulla scorta dell’impulso dato all’associazionismo forestale delle direttive comunitarie e dalle iniziative del Piano di Sviluppo Rurale 2000-2006.

I soci del consorzio, inizialmente 16, lavorano e posseggono la maggior parte dei terreni conferiti al consorzio stesso nel Parco del Ticino, ed hanno partecipato attivamente alla gestione forestale condotta dal Parco e nel settore boschi.

Con la l.r. n. 80 del 1989, la Lombardia ha esteso il concetto e l’ambito di applicazione dei consorzi forestali istituiti dal R.D. 3267 del 1923, rendendo possibile la creazione di consorzi fra enti pubblici, persone fisiche e giuridiche, società, associazioni, purché proprietari di boschi, ditte del settore forestale, o comunque aventi interesse alla cura e miglioramento del patrimonio forestale. In un settore così povero come quello del bosco, l’incentivazione dell’associazionismo e della cooperazione, pur senza arrivare a forme più spinte, è di fondamentale importanza per l’applicazione delle politiche forestali ed ambientali.
I soci del consorzio forestale del Ticino hanno creduto nella possibilità di organizzare insieme una struttura che li aiutasse a crescere ed a integrare le proprie energie nella gestione forestale ed ambientale in senso lato.